NOI SIAMO LA NONA CLASSE …

whatsapp-image-2016-11-13-at-12-39-57-pm

– Siamo una goccia nel mare, ma almeno siamo una goccia… Angelica
– Il problema della Siria e’ enorme, cosa possiamo fare noi per risolverlo? Ma se si pensa sempre cosi’ nessuno si muove mai. Ho pensato al sorriso di un bambino che puo’ tenere un foglio e un colore nelle mani e puo’ esprimere la sua paura, i suoi sentimenti e la sua voglia di vivere e ho capito che anche se poco qualcosa si puo’ fare. Vorrei abbracciarli tutti! Claudia
– Regalare ai bambini il diritto di sedersi a scuola per leggere libri insieme, per ritrovare la speranza e il sorriso…perché i libri e le penne sono le armi più potenti! Teresa
– Non esiste emozione più forte per me di allungare una mano per aiutare chi sopravvive quotidianamente nelle difficoltà. Figuriamoci bambini che anziché potere sentire il suono di una musica sono costretti a trascorrere le loro giornate tra i rumori di una guerra. La Vita, aiutare a Vivere è per me è un emozione talmente forte che mi commuove ogni volta. VITA a questi piccoli che saranno il futuro di questo Mondo. Paola
– Ho chiuso gli occhi e ho visto bambini sporchi e disperati tra le macerie e il freddo.. ma poi un raggio di sole ha illuminato dei piccoli sorrisi speranzosi.. calore, affetto e colori possono cambiare il mondo! Regalare a dei bambini una scuola è regalare loro un futuro ed esserne partecipi un vero privilegio! Grazie di avermi dato questa opportunità! Fadua
– Ogni sera da quando sono entrata in contatto con la realtà siriana, fatico ad addormentarmi…sapere che grazie al pezzettino che ognuno di noi può fare, quei piccoli potranno avere il minimo che un bimbo merita dalla vita , l’istruzione,un’opportunità per un futuro migliore, mi rende orgogliosa di far parte di questo gruppo di persone ,che sperano in una Siria in pace con bimbi sorridenti e felici. Fulvia
-Avere la possibilità di fare qualcosa per il futuro di questi piccoli mi aiuta a sentirmi meno inutile davanti alla mostruosità delle guerre e di tutte le loro orribili conseguenze. Spero di poter aiutare una generazione a non crescere nell’ignoranza e in balia dei potenti, spero di poterli aiutare ad essere artefici del loro futuro finalmente di pace…spero. Maria Bice

A cura dei sostenitori della nona classe.

Link al progetto #WeAreSchool