In occasione della Festa della Donna 2020 avevamo organizzato con la CGIL di Bergamo una raccolta di accessori femminili ( abbigliamento intimo, assorbenti, saponi, detergenti ecc ) da inviare nel campo profughi di Moria, in Grecia.

Il covid ha fermato tutto e temevamo di non riuscire ad effettuare la spedizione viste le enormi difficoltà anche successive al periodo di lockdownn. Con la disponibilità di Persone generose ( che sono poi quelle che fanno girare il mondo in un verso pittosto che nel suo opposto), siamo riusciti nell’intento.

E ne siamo felicissimi.

Alla spedizione si sono aggiunti anche scatoloni con abiti estivi, abbigliamento per bambini, materiale scolastico e giocattoli.

Questa raccolta, partita da un’idea della CGIL di Bergamo e sostenuta da WE ARE è stata fatta in collaborazione con Rowing Toghether, associazione che lavora direttamente nel campo di Moria.

We Are si è sempre adoperata per lavorare “ sul campo”, raccogliendo le richieste che arrivano e cercando canali diretti per la distribuzione, collaborando con associazioni e gruppi di cui si conosce con certezza la qualità dell’operato.

Il momento che stiamo vivendo, pur molto difficile per noi tutti, non ci fa chiudere gli occhi sulle grandi emergenze che non hanno mai cessato di essere tali.

Vi aggiorneremo.