Vi presentiamo i nuclei familiari che stiamo seguendo con il progetto WEAREKILIS e che incontriamo nelle nostre missioni tre volte l’anno.
Sono profughi che scappano dalla guerra, come i tanti che abbiamo incontrato sull’isola di Lesvos, al campo profughi di Morìa. La differenza della qualità della vita di un profugo è data dalla diversa attenzione che riceve: ogni gruppo familiare a Kilis viene supportato da WeAre con il pagamento dell’affitto e con generi di necessità di volta in volta richiesti.
Queste foto ci sono state inviate dal direttore dell’orfanotrofio, con il quale siamo costantemente in contatto.