A cura di Armando Mautone

La lotta per un Mondo migliore non può fermarsi alle critiche e manifestarsi attraverso la contrapposizione puramente virtuale che ha come pratica sterile l’attivismo mediatico.
Non bastano neanche ( e solo) le preghiere, gli appelli ai politici e alle chiese di tutte le religioni.
Non basta esprimere consenso attraverso i “mi piace” o (solo) condividendo un link.
Questa è stata la nostra premessa ed è l’atteggiamento che mettiamo in pratica quando si tratta di prestare aiuto.

Eravamo rimasti alle immagini di “ricostruzione” che seguivano quelle del 7 gennaio, dove siamo stati colpiti al cuore delle strutture a cui più teniamo e sosteniamo con determinazione e amore.
Oggi, ad un mese da quel vile attentato, possiamo annunciarvi la riapertura del nostro Medical center e del Childhood Tale Club.
Persone bisognose di cure e bambini con disabilità psicofisiche avranno nuovamente un punto di riferimento per ricevere accoglienza e assistenza.

Le strategie di comunicazione del nuovo potere, lo stiamo vivendo in questa lunga notte buia in cui si sta addentrando l’umanità, esprimono posizioni che sembrano andare nella direzione opposta.
“Curare”, “Accogliere”, “Solidarizzare”, vengono smontati del loro significato e ricostruiti in elementi e contesti che ne censurano il vero contenuto e assumono invece un messaggio contraddittorio che fomenta le masse,  e si aizza contro coloro che invece dovrebbero beneficiare di queste azioni.
In questo modo, colui che *ha bisogno* viene percepito come colui che “chiede” diventando un *colpevole*, non più una vittima a cui prestare soccorso.

Noi del team WeAre vogliamo riconsegnare dignità e vigore a queste azioni di cui siamo fieri ed orgogliosi sostenitori.
“Curare ed Accogliere” è il messaggio di pace e libertà che vogliamo trasmettere al Mondo attraverso i nostri progetti.
Da questi modelli virtuosi non può che nascere del *bene* e attraverso queste foto vogliamo dimostrarvelo.

L’unico modo per arginare l’ignoranza dilagante che limita la libertà di pensiero e immobilizza le nostre coscienze è essere testimoni e portavoci di questi valori e trasformarli in AZIONE.
Le immagini che vi mostriamo in anteprima raccontano tutto questo.
Quelle mura e quei colori accoglieranno persone e cureranno malati.
Abbiamo bisogno che anche voi ci crediate affinché tutto questo continui ad essere possibile.
Aiutateci ad aiutare.