Vogliamo raccontarvi la storia di una bambina dolce e talentuosa, ospite del Childhood Tale Club di Azaz.
In questi mesi ci siamo molto affezionati a lei avviando con successo anche un piccolo progetto.
Il suo nome è Rama.

Le abbiamo chiesto di scrivere una lettera al resto del mondo, per spiegare cosa significhi vivere in guerra.
Ecco di seguito il testo originale scritto da Rama:

My name is Rama
I’m twelve years old and I suffer from a disease it’s make my skin always Burned disease
I was before leaving in Aleppo, our house was very nice and there was in Our street is a park
and I was planning with my friends.
Because of the shelling of Aleppo we escape from our house to live in camp
In the tent very hot and my disease be more bad.
I live now with my mother and sister in the small tent, it’s without walls and roof .
During winter in the camp always there is mud and it’s very cold
There is no park in the camp and l like Drawing and colors
I wish the war end and we came back to our house.

La traduzione:
Ho dodici anni e soffro di una malattia che rende la mia pelle sempre bruciata
Prima vivevo ad Aleppo, la nostra casa era molto bella
e c’era nella nostra via un parco dove giocavo con i miei amici.
A causa dei bombardamenti ad Aleppo, fuggiamo dalla nostra casa per vivere in campo
La tenda è molto calda e la mia malattia peggiora.
Ora vivo con mia madre e mia sorella in una piccola tenda, è senza muri e tetto.
Durante l’inverno nel campo c’è sempre fango ed è molto freddo
Non c’è un parco nel campo e mi piace il disegno ed i colori
Auguro la fine della guerra di poter tornare a casa nostra.

Questi sono alcuni dei bellissimi disegni che ha realizzato a scuola e le foto della realizzazione della lettera che avete potuto leggere.